All posts tagged: Willie Peyote

Willie Peyote – Quattro San Simoni e un funerale

La genesi di Willie Peyote non è facile da raccontare, o forse per chi non viene propriamente da un background hip hop è la cosa più naturale e sincera della musica Italiana contemporanea. Willie Peyote al secolo Guglielmo Bruno, uno che nella vita ha fatto l’impiegato, il batterista e ha suonato nei garage punk della città di Torino con la fede Granata nel cuore; un tipo come tanti, che mette nella sua musica, tutta la sua vita come apparentemente fanno in molti. In attesa del nuovo disco sono uscite 5 tracce per qualcosa dedito a scaldare la situazione, testando il polso delle persone e l’interesse esploso da qualche tempo per l’artista già componente/cantastorie dei Funk Shui Project. Magari, qualcuno si aspettava un lavoro composto, educato e forse abbastanza paraculo eppure è uscito il solito ritratto da poeta urbano (ah, mi piace definirlo così da ben prima del disco di Rocco Hunt) che fa dell’artista l’outsider più forte della musica Italiana quantomeno indipendente. C’è spazio per tutto e il contrario di tutto all’interno di questi testi, di …

Godblesscomputers feat Willie Peyote e Moder – Allucinazioni

Non è per nulla scontato riuscire a ottenere un ottimo risultato se gli interpreti sono tutti dei fuoriclasse. Noi ci proviamo a spiegarlo così: Godblesscomputers fa il numero 10, il vecchio trequartista per intenderci. Produce la traccia e fornisce assist per i due attaccanti, il primo si chiama Willie Peyote e parte spavaldo rientrando sul piede preferito come una perfetta seconda punta, l’altro invece è il numero 9 Moder che sfonda la porta, senza le scarpette Nike sia chiaro, ma con il baffo di Moretti (spero Nanni sia chiaro).

Willie Peyote – TmVB

In attesa dell’uscita in copia fisica, arriva un nuovo video di Willie Peyote tratto da “Non è il mio genere, il genere umano” che conterrà qualche inedito dopo la trionfale release digitale di qualche mese fa. TmVB salta sopra il beat di D’evil e si stalla tranquillamente alla primissima posizione come brano per l’estate 2016, d’altronde tutti vogliono bene al Peyote per questo lo vogliamo sobrio al volante insieme ad Alan Sorrenti. Spettacolare.

Willie Peyote – Friggi le polpette nella merda (Cit.)

Ancora Willie Peyote sul beat di Frank Sativa, nella cucina più ordinata del sistema solare per ricordarci che ormai i rapper contemporanei si spacciano poeti come escort di alto borgo. Il nichilismo dell’artista Torinese entra in campo con il giusto flow, senza dimenticare il precedente street video “Glik” mi sa che quest’inverno uscirà un disco da leccarsi i baffi, con tanto di polpette fritte nella merda.

Willie Peyote – Glik

Metti come al solito un goal in fuorigioco e il guardalinee vestito bianconero, prendi il facile moralismo della coppia Caressa-Bergomi che ci ricorda ancora una volta come il calcio sia uno sport da vivere con la giusta dose di passione e aggiungici quel disgraziato di Kamil Glik, l’ultimo baluardo di quello spirito granata che ogni tanto ci commuove. Rapper, pensatore e terzino in campo è Willie Peyote, vai con lo street video della giornata o forse del mese.