Album del giorno, Video
Lascia un commento

Willie Peyote – Quattro San Simoni e un funerale

Willie Peyote - Quattro San Simoni e un funerale

La genesi di Willie Peyote non è facile da raccontare, o forse per chi non viene propriamente da un background hip hop è la cosa più naturale e sincera della musica Italiana contemporanea. Willie Peyote al secolo Guglielmo Bruno, uno che nella vita ha fatto l’impiegato, il batterista e ha suonato nei garage punk della città di Torino con la fede Granata nel cuore; un tipo come tanti, che mette nella sua musica, tutta la sua vita come apparentemente fanno in molti. In attesa del nuovo disco sono uscite 5 tracce per qualcosa dedito a scaldare la situazione, testando il polso delle persone e l’interesse esploso da qualche tempo per l’artista già componente/cantastorie dei Funk Shui Project. Magari, qualcuno si aspettava un lavoro composto, educato e forse abbastanza paraculo eppure è uscito il solito ritratto da poeta urbano (ah, mi piace definirlo così da ben prima del disco di Rocco Hunt) che fa dell’artista l’outsider più forte della musica Italiana quantomeno indipendente. C’è spazio per tutto e il contrario di tutto all’interno di questi testi, di misantropia, presa di coscienza della realtà, autocritica e pure un modo per essere fuori tempo ma allo stesso lungimiranti verso quello che succederà domani. La speranza è ancora viva, noi ci armiamo di pazienza ma tanto lo sappiamo, Willie Peyote è il cantautore del futuro, esticazzidelrap.

FREE DOWNLOAD CLICCANDO QUI 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...