Altrimondi
Lascia un commento

‪#‎SANREMO2015‬ • Seconda serata

‪#‎SANREMO2015‬ • Seconda serata

Si inizia con lo scannatoio tra giovani. Finalmente i giovani, non della gente di quaranta/cinquanta e passa anni che fanno i giovani, no proprio anagraficamente giovani, carne fresca da macello.
Parte una rumba forsennata, un tarantolato si agita, parla di chiavarsi una che si chiama Elisa (nome molto gettonato nei festival), ha un chitarrista (o era un bassista?) vestito di fiori. Sono una bend. Si chiamano Kutso e sfidano un ragazzino debborgata di diciasette anni chiamato Kaligola. Nonostante il nome con la K e la canzone rap, il “cinno” è buonissimo, evidentemente non ha amici che lo televotano e lo eliminano. Poche ore dopo verrà trovato sul raccordo anulare di Sanremo a cantare una canzone di luigi Tenko.
Vengono puliti gli schizzi di sangue e si parte con la nuova macelleria.
Tocca a Enrico Nigiotti (senza kappa), ragazzo livornese con chitarra che si autodefinisce un trasgressivo. Canta una canzone già sentita cantare dai Negrita e il pubblico applaude per inerzia. Lo sfida una ragazza abbastanza Piazza Thair che si chiama Chanty. La pulzella inizia a chantare, è la risposta nordafricana a Malikaiannn. Il pubblico osserva la sua performans pensando “Sembra Malicaiann”, ma applaude perchè è un pubblico educato e poi, Chanty chantava bene, come del resto, anche Malikaiann canta bene, quindi era un applauso anche per Malikaiannn. Televoto e trionfo di Enrico Nigiotti. I complottisti dicono “Per forza ha vinto, è di Livorno”. Povera Chanty. Poche ore dopo verrà trovata sul raccordo anulare di Sanremo a cantare una canzone di Luigi Tenko insieme a Kaligola e da una finestra verrà lanciata una scarpa verso di loro e qualcun griderà “Bastaaaaaaaaaa. Domattina devo andare a lavorareeeeeeeeeeeeeeee”.
Dopo aver tolto il sangue dal palco, arriva della gente che fa uno spettacolo di ombre che dicono bellissimo. Purtroppo a me gli spettacoli di ombre non piacciono, quindi è un problema mio, se a voi piacciono gli spettacoli di ombre questo era il top, se non vi piacciono, non vi sarebbe piaciuto neanche a voi. Insomma, era poi uno spettacolo di ombre, dove si applaude e se guardate la parete di fianco a voi, si vede l’ombra delle vostre mani.
Arrivato a questo punto ero tentato di spegnere e andare in camera a fare le ombre con le mani vicino alla abat-jour, farmi filmare e caricarle su youtube. Sarebbe stato bellisismo, ma Sanremo va guardato e capito per decodificare il contemporaneo. Si preannuncia una serata impegnativa, anche perché sono previsti 97 ospiti speciali dei quali magari parlerò dopo, prima parliamo dei dieci concorrenti in gara.
Nina Zilli vestita di carta di uovo di pasqua ha cantato una canzone da Aristogatti e tutti aspettavano l’arrivo di Roger Rabbit che non è arrivato (speriamo arrivi nelle prossime serate), Marco Masini è diventato un hipster e ha urlato con disperazione delle vocali prediligendo la A poi se n’è andato via seguito da delle E, Anna Tatangelo (che di olito al ristorante viene scambiata per Angelino Alfano) si è mostrata ringiovanita rispetto alle edizioni precedenti e i più distratti hanno creduto fosse Concita Wurst senza barba, RAF ha cantato “sei la più bella del mondo” ma un pelino più veloce e sembrava si stesse mettendo a piangere ma RAF sappiamo che fa così, Il Volo (che non conoscevo) che sono un gruppo di pavarottini col giubbotto di pelle (però magri e poco interessati alla figa) si sono gonfiati il petto hanno saltato usato molte O e il pubblico che apprezza le O ha apprezzato e ha fatto dei confronti con le A di Masini che essendo diventato un hipster ha usato con maestria anche la H ma nessuno se n’è accorto, Irene Grandi è diventata una vecchia e ha cantato una canzone abbastanza brutta e lenta (peccato perchè è brava, però ha fatto bene a farsi vedere a Sanremo, l’alternativa come ben sappiamo è andare a lavorare) ma va bene così, Lorenzo Fragola dei Vitamini ha cantato una canzone da Nicola Arigliano peccato che abbia poco più di vent’anni (forse ne ha meno), i Soliti Idioti hanno cantato una canzone divertente sulla vita di merda che si fa e sulla morte (se l’avesse fatta Paolo Rossi sarebbe stata definita bella e impegnata, l’hanno fatta loro viene relegata nel filone canzonedemmerda sezione non fa ridere), Bianca Aztei o Bianca Atzei ha cantato una canzone doppiata da Giusy Ferreri nascosta sotto al palco, Moreno ha concluso alla grande con una canzone giovane anche perché ‘sto Moreno è giovane, fa il giovane e i giovani hanno più energia (poi che piaccia o no questo è un altro discorso, qua si parla di giovani che fanno del rap che è la filuzzi dei giovani).
La gara è stata questa, ma come vi dicevo ci sono stati tanti di quegli ospiti tra un’esibizione e l’altra che era difficile continuare a guardare, ma forse è un esperimento per vedere fino a che punto la gente può sopportare qualcosa e quindi fanno benissimo.
A parte ‘sti qua delle ombre, c’è stato un intervento di Cuoco Bastianich che ha parlato di soldi, c’è stato Pino Donaggio che dal vivo ha parlato della sua canzone “Io che non vivo”, c’è stato Vincenzo Nibali che ha parlato di bici, c’è stato Luca Amendola che ha fatto finta di volersi buttare dalla balaustra e Claudio Amendola lo ha salvato e ha parlato del loro film che uscirà. Questi erano gli ospiti minori, le teste di serie erano Biagio Antonacci (lo Sting italiano) senza calze che ha fatto un omaggio a Pino Daniele molto toccante e il comico PIntus che come i comici di questo festival non fa ridere e trovo questa scelta di invitare comici che non fanno ridere, geniale. Grande assente il bambino grasso preso per il culo ieri da Siani e trovato ieri sera sul raccordo anulare di Sanremo insieme a Kaligola e Chanty a preparare delle salsicce.
POi va bè, c’è l’ospito Charlize Theron, un po’ ‪#‎JesuisCharlie‬ e un po’ famiglia Anania (quelli che hanno 16 figli) che ha risposto a domande da patatino tipo “Quanto sei alta?”, “Quanto sei bella?”, “Ti piac eil tuo lavoro?”, “Cosa stai facendo?”, “Ti piace l’Italia?”, “Quale è il tuo cibo preferito?”, “Ti piacciono le prugne?”, “Sai disegnare una margherita?”, “Sei una brava mamma?”, “Mi presteresti venti euro?” e tutti ad applaudire a risposte intelligentissime a domande sociali tipo “Che ricordo hai di Mandela?” (Charlize Theron è sudafricana). Apoteosi con le storie di maternità e educazione del figlio Winforlife adottato dall’attrice che è single e portatrice dell’importante messaggio “Ho i soldi e faccio quello che mi pare”. Carlo Conti applaude questa verità e come da tradizione toscana (cit. Francesco Nuti) si avvicina all’attrice chiedendo “Chettu mida un bacino?”. La Theron lo bacia e questo episodio scatena episodi di finta gelosia delle vallette pasta e fagioli Emma e Arisa, ma soprattutto della spagnola che dedica un omaggio a Pino Mango esibendosi con un balletto con delle sedie. E alla fine si mette a piangere, come mi metto a piangere anche io che ho ancora da lavare i piatti e sono le 23:53.
Sullo schermo appare FINE PRIMA PARTE.
Come?
Ma quanto dura.
Poi arriva Concita Wurst, cantante famoso perché si veste da donna con la barba, confermando il detto “Donna barbuta sempre piaciuta”. Concita canta il suo nuovo singolo, applausi entusiasti e domande insidiose tipo “Quanto ha contribuito la barba al tuo successo?”. Segue divertente intervento di Rocco Tanica dalla sala stampa, Carlo Conti dice due parole di circostanza sui 300 e passa immigrati morti su un barcone, dice “Uai Eghen?”, partono gli applausi di circostanza e sul palco arriva un certo Zanetti
Decido di spegnere e di andare a letto.
Stamattina mi sono fatto la barba e sono andato a un colloquio di lavoro vestito da donna. Cercano uno che interpreti la parte di un signore di cinquant’anni che la sera va sul raccordo anulare di Sanremo a vendere dei lupini. O degli hot dog, Boh, adesso non mi ricordo, poi vi dico.

‪#‎Dibattito‬

Danilo Masotti  • @umarells 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...