Poesia non vuol dire noia
Lascia un commento

Poesia non vuol dire noia #4

Libri

E’ vero, il titolo è “Poesia non vuol dire noia #4”, ma abbiamo sentito l’urgenza (io e voi lettori, perché in fondo lo sapete o lo vorreste sapere!) di scrivere due righe circa la situazione dell’editoria, scrittura creativa in Italia.

Il Mulino

Il Mulino

Parleranno tre editori diversi rispondendo alle mie domande, poi discuteremo insieme le risposte.
Hanno cortesemente risposto:
Bébert Edizioni,
Il Mulino,
Homo Scrivens.
Ai link potrete leggere le risposte originali inviatemi dalle case editrici.

Ps. Lo so, le conclusioni che potremo trarre dalle risposte potrebbero essere pregiudizievoli, ma ci tengo a specificare che anche il buon Zanichelli editore, e Mondadori editore, e Einaudi editore, e Minimum Fax editore erano stati cortesemente invitati a dare il loro piccolo e rapido contributo per far più luce sulla faccenda, ma a quanto pare erano troppo impegnati, persino per dare una risposta di rifiuto.

Bébert Edizioni

Le avete lette tutte? Io aspetto…

Fatto? Bene.
E’ desolante il panorama editoriale italiano, già si sapeva.
E’ desolante la vallata di fantomatici autori convinti che i fiumi di parole, storie, sentimenti che sono usciti dai loro annoiati cassetti siano degni di pubblicazione: i tre editori ce ne hanno dato testimonianza.
E’ desolante percepire editori così diversi essere così desolati.

Tuttavia, in Homo Scrivens e Bébert (media e piccola editoria), emerge un muscolo autonomo e attento alla delicatezza del momento attuale per l’editoria: entrambi parlano di cura e attenzione e amicizia con un proprio (eventuale) autore, fare presentazioni dei libri e andarci insieme, come colleghi, oppure attivare laboratori per imparare tecnicamente come muoversi nel mondo della scrittura, supportare i propri lettori/autori; insomma, sono editori che ‘educano’. Non è rivoluzionario tutto ciò, ma di sicuro è positivo. Direi necessario: come ha sottolineato Homo Scrivens, educare i lettori deboli alla lettura di qualcosa di valido, e che sia un editore degno di fiducia per la sua professionalità a farlo, è il segno che dovrebbe avere l’economia, l’editoria oggi.

Homo Scrivens

Homo Scrivens

Ci sono idee chiare (Il Mulino, Bébert) circa il ruolo e il rapporto tra editoria “classica” e editoria “online”, intesa in termini di ebook. In parte è lo specchio di un problema generazionale, tra chi ha conosciuto, compreso le idee della controcultura anni ’70 e vede l’editoria online come opportunità creativa per aiutare quella classica, integrandole (Bébert), e chi è ancorato ai braccioli “tradizionalisti” e non vede opportunità (Il Mulino).
E alla fine le conseguenze si vedono. E dubito che la colpa sia dell’editoria online.

Ma forse l’identità, l’immagine e la corporatura di queste tre case editrici permette movimenti diversi per tutte. I punti che ho voluto toccare con le domande, tuttavia, li ritengo vitali nel dibattito oggi, e avere un’idea chiara di come districarsi su questi fa la differenza tra la vita e la morte. Perché si prenderà coscienza delle possibilità del libro online prima o poi, perché i lettori continueranno ad assottigliarsi in assenza di (purtroppo) nuovi stimoli, e fintanto che il libro rimarrà attività commerciale, sarà soggetto alle sue logiche di innovazione e rinnovo.

Per quel che riguarda il self-publishing ha già detto tutto Bébert Edizioni: Roberto Roversi, figura eccezionale per la poesia e la cultura in Italia e a Bologna, stampava i suoi lavori per conto proprio, senza un editore, e li distribuiva a chi voleva, da chi desiderava avere un parere critico, a chi pensava potesse essere utile la sua opera (ai molti studenti che lo cercavano come un “maestro”, tipo maieutica)

Ma in fondo ricordate: non importante che voi siate un crotalo o un pavone; l’importante è che se volete pubblicare ci pensiate, prima!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...