Altrimondi, Editoriale, Streaming Audio
Lascia un commento

World Bologna Band Cup Story

World Bologna Band Cup

World Bologna Band Cup Ok, siamo in clima mondiali. Ok, qualcuno di noi si emozionò un sacco davanti alla cavalcata di Emmanuel Petit in finale durante Francia – Brasile 3-0. Altri invece pensano ancora al rigore di Baggio, alla papera di Oliver Kahn e al goal mangiato da Robben. Noi abbiamo provato a raccontarvi le nazionali che hanno caratterizzato questa manifestazione che tiene milioni di persone davanti alla televisione seguendo il percorso del nostro collettivo ovvero con tutte le band emergenti (anche quelle che non lo sono più).

Partiamo con gli Alan Moods, gruppo attivo dal 2008 con un sound pazzesco. Forti dell’aspetto cantautorale nel tempo hanno deciso di sperimentare, vedi il calcio totale Olandese dove tutti toccano il pallone e siamo più felici. Gli AAbU sono più tendenti al pop, emotivi e da combattimento, non certo una novità e tante idee interessanti da poter esprimere. Non mancano qualità e giocatori, attendiamo la conferma sui grandi appuntamenti.

La bellezza di Francia 98 era proprio la squadra di calcio. Giocatori giovanissimi che sarebbero diventati delle star (vedi Henry – Trezeguet giusto due a caso) capitanati dalla classe di mr.Zidane. Le Ceneri e i Monomi sono così, con un percorso in discesa e tante idee che si stanno concretizzando sia nel loro modo di fare musica dal vivo che in studio. Ah, per chi non lo sapesse quella Francia ha poi vinto i mondiali.

Parlare di loro in quanto “emergenti” suona proprio male. Gli Obagevi sono forse il gruppo più completo che abbiamo potuto seguire dalla nascita di questo collettivo ad oggi (son passati 4 anni, proprio come i mondiali). Giocano bene in live, producono pezzi da brividi e non sbagliano mai nelle occasioni che contano. Non sappiamo se da questi mondiali troveremo la magnifica Germania di Loew sul tetto del mondo, ma una cosa è certa fra 4 anni noi gli Obagevi vogliamo vederli detentori del titolo.

Qui c’è tutto il potenziale dell’Argentina di questi ultimi 20 anni. Giovani, forti e con le idee chiare. Forse basta aspettare e prima o poi Messi trascinerà la squadra verso il traguardo tanto ambito, nel frattempo i C’est La Vie piazzano dei singoli potentissimi in grado di macinare visualizzazioni e groupie. Ora vogliamo il disco altrimenti ci arrabbiamo.

Qui ci sono Ronaldo, Rivaldo, Ronaldinho e tutti coloro che nel 2002 hanno vinto il mondiale spazzando via ogni avversario. I What Contemporary Means non sono emergenti, ma una bellissima realtà collaudata che non vediamo l’ora di ritrovare con un nuovo disco.

Gli Absolut Red hanno emozionato un miliardo di persone. Scherzi a parte con il loro ultimo disco sono riusciti a emergere per le proprie qualità e noi siamo contenti, anzi ci piacerebbe sentire altro molto presto. Con la stessa attesa i Palco Numero Cinque stanno lavorando all’album, prima o poi scaleranno le vette grazie all’ottimo show che riservano ogni volta durante i loro concerti. Grandi volate sulla fascia, Croazia 98 terzo posto e Davor Suker capocannoniere (che giocatore).

Tanto tempo fa i Valves furono fra i primi adolescenti a trovare una vera e proprio etichetta discografica capace di produrre e promuovere le loro canzoni. Rivoluzione in salsa indie rock, mancano quei tempi proprio come l’Inghilterra campione del mondo nel 1966. Poi ci sono gli Alkova, alcuni di loro erano Arcades. Sono tornati, il nuovo progetto è ambizioso, e come ogni volta hanno sempre nuovi spunti per far ballare il proprio pubblico.

Se qualche anno fa ci fosse stata questa canzone, la colonna sonora dei mondiali non sarebbe stata affidata agli White Stripes. Gli Altre di B sono il gruppo più tifato dell’intera città, proprio come quel 2006 dove Fabio Grosso sembrava il miglior giocatore della storia del calcio. Una squadra piena di voglia, che sa divertire sudando tutti insieme appassionatamente verso la coppa del mondo.

I Divanofobia sono semplicemente poesia in musica. Un gioco equilibrato, sempre puntuale e per nulla banale. Dopo il successo dell’ultimo disco sta arrivando qualcosa di nuovo e un paio di settimane fa è comparso in rete questo brano, insomma una fucina di talento immenso come la cantera Spagnola di questi ultimi anni capace di vincere tutto.

EXTRA – ALTRE NAZIONALI CHE TI DEVI ASCOLTARE:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...