Musica Italiana, PlayITA, Streaming Audio
Lascia un commento

L’Italia sta benone

L'Italia sta benone

L'Italia sta benone Già. Anzi già già. Presente quando sul tram la mattina ti tocca sbirciare il lettore musicale di un’altra persona per vedere se i tuoi gusti sono quantomeno condivisi dal primo essere umano che si avvicina a te durante la giornata? Bene, la maggior parte delle volte colui che ha di fronte ascolta musica straniera, massiva e generalmente hip hop. Può avere fra i 16 e i 98 anni, ma il genere non cambia. La musica Italiana purtroppo fatica a venir percepita come tale, contrapponendo due grandi correnti di pensiero: 1- la musica Italiana fa tutta schifo basta guardare Sanremo, si salvano giusto Vasco o Liga 2- hai una major alle spalle? non sei degno di stare nel mio computer. Ci piacerebbe porci in quello spazio rimasto vuoto, lontano dalle lobby dell’universo indipendente e conscio del meccanismo da grande palcoscenico, perchè in fondo gli artisti ci sono e l’Italia sta benone sotto quel punto di vista.

Il solito recap settimanale con qualche news  made in Italy:

I Losing Traces con il loro EP tirano giù tutto con una violenza melodica da far quasi impallidire le casalinghe della brianza. Roba forte soprattutto per deboli di cuore.

L’inedito degli m+a per il mercato Giapponese non poteva passare inosservato dato che è rimbalzato in rete da qualche giorno.

Leggeri e non banali, profumano di primavera e non evocano La Grande Bellezza. I The Fucking Shalalalas, duo acustico Romano giungono come un cioccolatino appena svegli nelle casse del mio computer con le loro 6 tracce in quasi 15 minuti, troppo pochi per esser felici, ma di una qualità tale da renderci migliore la giornata. Attendiamo nuovi sviluppi, meravigliosi.

I Montag suonano così tremendamente malinconici nonostante l’aurea da duri del genere. Fanno emozionare, perfetti per una colonna sonora del lungometraggio più bello della nostra vita. Qui siamo su altissimi livelli eh.

L’estroverso cantautore Siva ha rilasciato il disco, dal titolo “Argomenti che non vi interessano scritti coi piedi”, lo scorso 9 Gennaio per l’etichetta indipendente romana Lapidarie Incisioni. Qui c’è il nuovo video:

I Bresciani Le Man Avec Les Lunettes stanno tornando con il nuovo disco, loro sono una garanzia nel loro genere e il brano proposto lo conferma tranquillamente. Attendiamo il disco.

Per chi invece è particolarmente incazzato, c’è un disco uscito un paio di settimane fa per Fallo Dischi ovvero quello firmato Storm{O}, gruppo post-hardcore contraddistinti da una buonissima miscela forza/dolore nelle loro canzoni.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...