Altrimondi, Editoriale, Scrittura Creativa
Comment 1

#socialsummer

#socialsummer
#socialsummer
Perchè con l’avvento dell’Internet e tutti gli smartphone (detti anche smarfon) era necessario condividere le vacanze.
RICAPITOLIAMO:
 
Quelli che si sono fatti 180 giorni di mare, poi tornano in città e ci ricordano tramite questo social network: “che noia, per fortuna che fra 2 giorni si riparte”. 
Noi tutti siamo felici, anche se purtroppo non ci frega molto; ecco però loro hanno vinto, categoria socialsummer2.0.
#haters #cimeritiamoalbertosordi
 
1014238_197748017063228_404851577_n
 
Il mistero #socialsummer è quello delle foto ai piedi, nella sabbia. Oltre al dilagante feticismo (che ci sta) come hanno fatto tutti questi aifon (meglio conosciuti come iphone) a resistere alle insidie dei granelli di sabbia?
#ironapple #questisonoproblemi
 
1175075_198057970365566_875937728_n
 
In fondo fra le cose migliori c’è indubbiamente la foto allo specchio in costume, con persone dello stesso sesso. Anche se con fisici discutibili, l’importante è far notare l’occhiale e la fantasia 1970 dei braghini da mare (costati tipo56€).
Son tornate pure le collane con le perle e i rosari, giusto per dimostrare che siamo ancora uno stato laico.
#cercaresuinstagram #citofonareestate
 
socialsummer
 
Ferragosto è come capodanno, dopo quest’ultimo inizia l’estate e dopo il primo finisce. Da domani inizierà il dramma chiamato autunno, con le foglie secche e la stufetta in bagno, ci sarà anche gente pronta a suicidarsi, la stagione del sesso facile (così definita anche da Studio Aperto) è conclusa.
Quanto ci mancherà parlare del figlio di Belen e un ballerino?
#estate2014 #buonanno
 
 
Quasi quasi, faccio un mercatino con roba vintage da vestire, potrebbe essere l’idea dell’estate no?
#benvenutoautunno #festeggiare #socialsummer
 
#socialsummer è capire che nelle feste o discoteche sulla spiaggia, con la musica tunz ya yo tunz, oltre a condividere un video in cui la gente si diverte, sì fa della gran statistica secondo formula ben definita: dove ci sono tanti uomini ci sono ben poche donne, mentre dove ci sono tante donne segue sempre il numero di uomini al cubo. In sostanza è un luogo asessuato, dove non si tromba ma soprattutto c’è una grandiosa puzza di sudore (ascella e mutande).
#condividetefortiemozioni #lepallesudate
 
 
#socialsummer sono tutte le foto pubblicate a fine estate, dove seguono commenti malinconici e grandi diffamazioni verso l’autunno. Per la salvaguardia delle foglie secche e dei primi freddi, qui si tifa rivolta e si spera di veder censurati tutti quei comportamenti contrari al mese di settembre.
#giornitristi #amarcord
 
1238370_197053200466043_1557606059_n
 
Comunque #socialsummer è anche una riflessione sopraffina sul ritorno dei truzzi. Caduti in letargo per colpa dell’ascesa di hipster reazionari, sono tra i più grandi estimatori dei preservativi. Facciamoci caso, il truzzo parte per le vacanze super munito, pronto a strappare la linguetta come se fosse una di quelle bottiglie che paghi un sacco, ma in verità non costano nulla. Compra alle macchinette durante le ore giornaliere (quelle con più passaggio, nei centri storici) pur avendo la farmacia aperta, per far notare al resto del mondo che in fondo scopa in modo saggio, senza il rischio di salti della quaglia. Ovviamente accumula preservativi di ogni genere, ma questa è solo una soffiata che mi ha dato qualche genitore.
#truzzireturn #freepreservativo
 
542203_196468413857855_1694034898_n
 
Ma #socialsummer è anche una chiacchiera da bar e l’evoluzione estiva, molto democristiana, del Grillismo. Ora “destra, sinistra e Grillo sono tutti la stessa merda” cit. ristoratore Romagnolo verso suo simile.
Il periodo dove tutti avevamo qualcosa da dire sulla politica è finito, durante l’estate è giusto tornare su argomenti più complessi come il costume militare, l’occhiale della Oakley (che vorrei comprare durante i saldi), quale crema usi per proteggerti, l’ultimo disco di Fedez, dove mangiare una piada a basso costo, in che luogo cercare sesso opposto durante la notte, devolvere soldi a brand alcolici, il fantacalcio (seguo Higuain con interesse), parlare in fondo in fondo di cose che interessano a tutti anche se fra qualche settimana non ci lasceranno nulla, solo un bidone come Okaka al fantacalcio come sesta punta, tanto l’hai “preso a 1”.
#okakahasolo23anni #ilcostumemilitare
 
1234864_196370580534305_1002230835_n
 
#socialsummer è il trionfo della società cosmopolita. La musica dance bianca si miscela con il rap nero del ghetto, poi Fedez canta con una ragazza dei talent e infine la sinistra, archiviato il mai apprezzato De Gregori si getta su Moreno, artista neo liberal tipo Tony Blair. Amanti di cani con amanti di gatti, interisti e milanisti insieme nel tifare la nazionale. Le ragazze con la macchina nuova, nei club insieme a giovani amanti delle droghe, tutto documentato sulla nuova funzione instagram. Un ministro dell’integrazione è riuscito a rendere borghesi intellettuali i regaz della Lega, e un presidente della Camera (donna) ci ha ricordato che del femminicidio non ci frega un cazzo. Senza dimenticare la teoria dell’estate “se un ghei vuol sposarsi basta che non mi tocchi” e poi si potrebbe continuare menzionando i tatuaggi sul braccio e i soldi ben spesi per vedere Miss Italia su La7.
 

Insomma, per molti è globalizzazione, secondo me è confusione – ma non sto citando Moreno, quello ormai è nell’agenda di qualche politico.
#freemoreno #iregazdellalega

1000331_193766387461391_1760233169_n

Sembrava passato un secolo, e tanti governi Berlusconi eppure#socialsummer c’ha fatto capire che: le borse con la firma per andare in vacanza vanno ancora di moda, i diggei famosi guadagnano ancora un sacco di soldi ma mettono i dischi del 2007, l’occhiale tarocco della rayban si è rilanciato sul mercato, le riviste di Gossip vedi Mondadori e Cairo editore sono ancora le più vendute, le ragazze apprezzano i ragazzi con i muscoli, i ragazzi apprezzano le ragazze con le tette grosse.
Tutto ciclico tranne i dischi e le magliette degli U2, quelli in estate non se li caga proprio nessuno. 
#cercasifansu2 #leborsefirmatefannotunno

1003070_586409921408516_838480176_n

Il fatto triste è con che noi di #socialsummer sottovalutiamo l’ultima settimana del mese di Agosto. Eravamo pronti a festeggiare dopo il 15 eppure non abbiamo tenuto conto dello spirito di sopravvivenza dell’animale estivo. Spara le ultime cartucce gonfiando preservativi, tornando in città annuncia la famosa e ben nota scopata estiva con una tipa “che non ha facebook”. Spesso per sentirsi vivo cerca il divertimento ad ogni costo tipo gruppi di ragazzi che verso fine estate si ritrovano (con un freddo boia) sul lungomare e come filippini appassionati di NBA ascoltano musica dal cellulare cercando disperatamente attenzioni. 
Le ciabatte e le facce estive stanno andando in letargo però attenti la voglia di divertirsi non scompare, siamo gggiovani e come comandamento abbiamo quello di divertirci, ad ogni costo.
#freewinter #noncavretemai

#socialsummer è anche futuro e progresso: ma tutti questi tatuaggi sui ragazzi/e di giovane età fra 40 anni cosa diventeranno? Pensare alle farfalle sul basso ventre divenire piccioni ciondolanti mette una grande malinconia.
#farfallecoraggiose #60enniconildrago

Ma #socialsummer non è finita, da settembre sentiremo parlare di Natale ma soprattutto da circa 30 ore noto che su questo social network girano foto di ragazze fra i 14 e i 17 anni ben truccate con miliardi di mi piace da parenti e amici, oppure ci sono video demenziali che stanno girando questo scampo di rete. Vedi mai che #facebook ci sta fottendo la privacy in maniera incredibile e noi ci preoccupiamo dell’estate e di Silvio, quel Silvio.
#freefacebook #segaioliinrete

#socialsummer è questa drammatica e grottesca moda del pubblicare gravidanze con pancioni colorati, maglie NBA e bambine neonate con occhi chiari ritoccati su photoshop.
Ridateci i truzzi veri.
#iostocontoxico97 #freetruzzo

#socialsummer è il malinconico gelato di Settembre. Sei sempre pronto a condividerlo e gustarlo ma in fondo non si scioglie più e quella meravigliosa ansia da prestazione nel mangiarlo svanisce come il sole durante le sere di inizio autunno.          

Avrei un sacco di persone da ringraziare per questa lunga cavalcata che mi ha accompagnato in questo lungo, estenuante e divertente periodo estivo. Dalle vacanze nel Salento a tutti coloro che hanno letto con attenzione queste disamine sociali 2.0. Inutile aggiungere che i protagonisti siamo stati tutti, nessuno escluso per una società che cambia alla velocità di una connessione ADSL. Probabilmente con l’Inverno e il letargo ci prenderemo troppo sul serio, ma prima o poi torneremo a condividere esasperate gioie estive.

Buon tutto e grazie del sostegno.

1 commento

  1. oakley Occhiali da sole polarizzati per la guida sono estremamente
    benvoluto, ??ma se non hanno sono la migliore oakley occhiali da sole
    per la guida è un settore che esigenze richiede un po ‘di attenzione
    a cauto cosa da considerare.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...