Live Report
Lascia un commento

Seapony – Soley – Kasabian || Live Reports

Kasabian_testata_630x270

Kasabian_testata_630x270

Seapony. Soley. Kasabian. Tre parole. Usatele come degli hashtags. Usatele come intercalari. Usatele come volete, ma prima di fare tutto ciò, leggete cosa abbiamo da dirvi noi del collettivo HMCF.

Sapete bene che noi del collettivo amiamo girare e spulciare le situazioni. Questa settimana la città di Milano ci ha offerto ben tre live a prezzi stracciati. Uno dopo l’altro. E tutti di un fiato.
Il primo a cui abbiamo assistito è stato quello dei Seapony (nomignolo molto carino per una band), tenutosi al Circolo Arci Ohibò di Milano lo scorso Mercoledì 29 Maggio al prezzo di 5 euro (con tessera Arci). Un live che possiamo descrivere senza troppi giri di parole ….INDIE. Infatti il live dei Seapony era tutto ciò che di indie ci si può aspettare in una città come Milano. Partendo dal pubblico e arrivando allo stile della band (che è ciò che a noi interessa di più). Parliamo infatti di indie pop. Quell’indie pop che delle volte è anche dream. Non mancano infatti quegli arraggiamenti sognanti che abbiamo già trovato in band come i Beach House e che spesso ti strappano dal quotidiano portandoti nel tuo mondo ideale. Non abbiamo nulla di negativo da sottolineare. Nessuna critica da fare. D’altronde di fronte ad una tenerezza come la cantante è davvero difficile poter trovare qualche aspetto negativo. Vi consigliamo quindi l’ascolto di Go With Me (2011) e Falling (2012) se avete voglia di rilassarvi durante questo week end.

Il secondo live a cui abbiamo assistito è stato quello di Soley, tenutosi presso il Teatro del Verme di Milano lo scorso Giovedì 30 Maggio al prezzo di 10 euro. Ecco. Sarebbe azzardato dire che è uno di quei live che ti cambiano la vita, ma sicuramente è una di quelle performance che ti rimane nel cuore. Usciti da lì, dopo un’intensa ora e mezza di live, l’unica cosa che uno potrebbe pensare è che “la cosa più difficile da fare per un musicista è riuscire ad arrivare al cuore, e Soley l’ha fatto”. Islandese e membro del collettivo indie Seabear. Ha studiato composizione, piano e canto, che sono quelle passioni che sprigiona durante i suoi live. Pubblica nel 2010 il suo EP di debutto “Theater Island” che sarà poi seguito, un anno dopo, dalla pubblicazione dell’album “We Sink” (2011). Quel disco pop che suona come un sogno; dolce e strano allo stesso tempo. Anche qui nessuna critica da fare. Di fronte ad una tale bravura, c’è solo da stare in silenzio ed ascoltare.

Il terzo live a cui abbiamo assistito è stato quello dei Kasabian, tenutosi in Piazza Duomo a Milano lo scorso Giovedì 30 Maggio, un’ora dopo il live di Soley e totalmente gratis. L’evento, organizzato da Casa Bacardi, è stato uno dei peggiori live a cui abbiamo assistito dal punto di vista dell’audio e dell’amplificazione. Bastava spostarsi 10 metri più indietro per non sentire più nulla. Peccato, perchè se non fosse stato per un audio così pessimo sarebbe stato davvero un bel concerto. Ovviamente essendo un live totalmente gratis, il pubblico era un po’ un mix di roba, probabilmente alcuni non sapevano nemmeno chi stesse cantando sul palco; altri conoscevano solo poche canzoni.. se non addirittura una, tipo Goodbye Kiss, che appena è partita ha scatenato il risveglio di tutti coloro che si erano addormentati in piedi come gru durante la performance. Oltre ciò, anche qui niente da criticare. I Kasabian, impeccabili come sempre, sanno proprio il fatto loro e riescono a strapparti un sorriso anche solo attraverso la scelta di cover come She Loves You dei Beatles. D’altronde, il paese di origine, è quello.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...