Musica Italiana
Comments 7

Le 25 canzoni italiane del 2012

ITA2012In macchina con gli amici durante l’estate, oppure in autunno passeggiando per il centro storico di una città fino a sotto le coperte (ah, maliziosi). Ecco le canzoni Italiane dell’anno, sicuramente ne mancano tantissime e la scelta è del tutto personale (o quasi). Prendetevi qualche decina di minuti, ascoltatevele, magari analizziamo insieme i perchè di una determinata scelta. Buon ascolto

Maria Antonietta – Saliva

Pura, vera e senza tanti giri di parole, può piacere come no.

Drink To Me – Future Days

Evoluzione non è rivoluzione, ma il primo passo per cambiare qualcosa.

Rancore&Dj Myke – Silenzio 

Quante volte abbiamo scelto di ascoltare il silenzio?

Lo Stato Sociale – Abbiamo vinto la guerra

Oltre la birra con gli amici, un messaggio nobile, davvero.

Iori’s eyes – Winter Olympics 

Altra dimensione, caldo dentro e freddo fuori.

Gazebo Penguins – Nevica 

La chitarra martella, quotidiana amministrazione.

Girless&The Orphan – Mein Vatikampf

Di pancia, colonna sonora autunnale.

ASCOLTA QUI

Joycut – Garden Grey ( m+a remix )

Presenza di semplicità acuta e raffinata, basta questo.

Altre di B – Roland Garros 

L’urlo di Gaston Gaudio in finale ai Roland Garros contro Coria è un ricordo d’infanzia indelebile. La rivincita dei buoni.

ASCOLTA QUI

Mecna – Più o meno (w/Frank Siciliano&Mirko Kiave) 

Sussultoreo piacere dettato da ritmiche emotive nelle stelle.

Dimartino – Non ho più voglia d’imparare

Le parole sono importanti.

ASCOLTA QUI

Ghemon/Gilmar – Siccome pioveva 

Il rapper adulto, quello intellettuale. Il super uomo è superato, speriamo.

Uochi Toki – Distopi

Poco meno di 14 minuti di puro godimento celebrale.

Colapesce – Restiamo in casa

“Ma quanta luce i tuoi, sento tremare i ginocchi”.

Killacat – Quando ti rivedrò 

Le gite estive con la macchina decappottabile e una chitarra.

Andrea Nardinocchi – Un posto per me

Giusto così, un segnale forte nell’universo pop.

Fine Before You Came – Magone 

L’anno è iniziato così, ci rendiamo conto?

Vadoinmessico – In Spain

La primavera è dietro l’angolo, non hai mai sognato di cantarla?

Do Nascimiento – Tombino 

Supremi nello splittone paura, aspettiamo la consacrazione.

Offlaga Disco Pax – A Pagare e Morire

Dentro lo stomaco, fino alla vene.

Osc2x w/Comakid – Tu tu Tu Cha Agosto

Non scherziamo, le notti al computer ve le ricordate?

I Cani – Asperger

Dai, non scherziamo, chi di voi non l’hai mai cantata?

Paletti – Adriana 

In punta di piedi, come quando entravi di nascosto in casa. Autocritica

Thony – Flowers Blossom 

Guancia a guancia, mano nella mano, mozzafiato.

Flowers or Razowire – Fresh Touch

Concludiamo così, poichè sarà il 2013 di questo tipo d’elettronica. Sognate gente, sognate.

This entry was posted in: Musica Italiana
Tagged with:

da

Nato a Bologna il 30.11.91 quando fuori pioveva. Cresce, gioca a tennis giornate intere, fonda il Collettivo HMCF scrive per DLSO e Crampi Sportivi, si laurea e dorme.

7 Comments

  1. Pingback: I 20 dischi Italiani dell’anno | MUROMAG

  2. Pingback: I 50 dischi dell’anno | MUROMAG

  3. concy says

    Avrei messo Tu mi porti su di Giorgia (vero tormentone estivo)!!!

  4. Its like you read my mind! You appear to know a lot about this,
    like you wrotye the book in it or something. I think that yoou
    can doo with some pics to drive the message home a little bit, but instead of that, this is fantastic blog.
    A great read. I’ll certainly be back.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...